Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Sep 19, 2013 in Salvaguardia dello Studente | 0 comments

Gestione del tempo per studenti

0 Flares Filament.io Made with Flare More Info'> 0 Flares ×

png;base642775677c499fd3a9Sicuramente avete visto tutti, almeno una volta, questo diagramma che gira per Facebook. In realtà, soltanto chi gestisce male il suo tempo é costretto a scegliere solo due delle tre opzioni. Se, come credo, volete riuscire a gestire il vostro tempo al meglio per non dover rinunciare a niente (o quasi) ecco alcuni consigli.

Step 1: l’agenda.

L’agenda, che sia cartacea o digitale, é la miglior amica di ogni studente. La prima cosa da fare è segnare subito gli orari delle lezioni e gli appelli a cui ci si vuole iscrivere. Una volta segnati questi impegni obbligatori allora gestiremo il tempo libero e il periodo di studio. In agenda dobbiamo segnare tutti gli impegni, quindi, se decidiamo di uscire con gli amici mercoledì sera, lo scriviamo e in base a quest’impegno e le lezioni che frequentiamo programmiamo le sessioni di studio. Sfruttate ogni buco nella giornata, così vi troverete con meno da fare la sera e più tempo per uscire.

Step 2: quando si studia, si studia.

Ora che abbiamo stabilito in che momenti studiare, dobbiamo metterci di impegno. Quindi: mettete il telefono su silenzioso (togliete anche la vibrazione), scollegatevi da Facebook/Twitter e ogni social network [se usate il computer e avete difficoltà a staccarvi da siti che vi fanno perdere tempo provate StayFocused].

Step 3: lista di cose da fare.

Sicuramente qualcuno di voi starà pensando che se usiamo già l’agenda la lista delle cose da fare è inutile. In realtà non é proprio così, in agenda mettiamo le cose che sono definitive (o semi-definitive), mentre la lista delle cose da fare é una lista con i compiti che dobbiamo riuscire ad inserire tra un’impegno e l’altro (es. fare la spesa, andare a comprare i libri, ecc.). Per i più tecnologici tra voi consiglio Wunderlist, app multipiattaforma, facile da usare e gradevole agli occhi. Chi invece preferisce carta e penna é libero di optare per questa strada.

Step 4: il divertimento non si ‘incabina’.

Se questa sera avete deciso di uscire con gli amici o di andare a una festa andateci e non pensate ad altro. Non cercate di mettervi a studiare dalle 2 alle 5 del mattino per “recuperare il tempo perso divertendovi”. Se imparate a gestire bene il tempo non dovete sentirvi in colpa perché in quel momento non state studiando. Lo so che come consiglio sembra strano, ma purtroppo, ho assistito a scene simili.

La gestione del tempo sarà una dote che vi tornerà molto utile anche quando inizierete a lavorare, quindi è meglio imparare quando si é ancora in un ambiente semi-protetto dove gli errori causano effetti marginali.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Filament.io Made with Flare More Info'> 0 Flares ×
The following two tabs change content below.

Ale

Ale é la fondatrice di Salva Studenti. Ha aperto questo sito con lo scopo di aiutare gli studenti spaesati e dare consigli pratici per 'sopravvivere' all'Università.

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Filament.io 0 Flares ×