Pages Menu
TwitterRssFacebook
Categories Menu

Posted by on Nov 6, 2013 in Fuori sede, Matricole, Salvaguardia dello Studente | 0 comments

Evitiamo le Distrazioni

0 Flares Filament.io Made with Flare More Info'> 0 Flares ×

WARNING-_this_sign_is_only_a_distraction_Wallpaper_pcwfi

Siamo a Novembre, l’eccitazione che avevamo ad inizio anno (se mai c’é stata) inizia a diminuire, la voglia di studiare è poca e la tentazione di passare ore davanti ai libri a fantasticare è molto alta. Vediamo come non diventare vittime della distrazione.

Dividiamo le sessioni di studio

Forse non tutti lo sanno, ma il nostro cervello riesce a concentrarsi a pieno su un compito soltanto per 45 minuti consecutivi. Questo limite fisico può essere utilizzato a nostro vantaggio se impariamo a ‘dividere’ le sessioni di studio in questo modo: per ogni 45 minuti di studio attivo 5-10 minuti di pausa. Nelle pause non dovete fare nulla che sia legato allo studio, quindi sfruttatele per sgranchire le gambe, mangiare qualcosa e far vagare la mente. Finita la pausa ritornate a fare quello che stavate facendo.

Attenzione!: fare una pausa ogni 45 minuti può portare molti benefici, il contrario invece non funziona.

Scrivetevi le cose da fare

Prima ancora di aprire i libri segnatevi tutte le cose da fare in agenda o su un foglio, questo vi aiuterà a liberare la mente. Se non lo fate, inconsciamente vi continuerete a preoccupare di non dimenticarvi nulla, in questo modo invece avrete sotto mano tutto quello che dovete studiare. Inoltre, cancellare man mano le cose che avete finito è una spinta positiva che vi metter di buon umore e vi spingerà a fare ancora di più.

Bloccate la vista periferica

Se siete persone che si distraggono con poco e magari siete costretti a studiare in un ambiente affollato come la biblioteca o le aule studio questo consiglio fa per voi. Se siete incuriositi da quello che fanno i vostri vicini e perdete tempo a fissarli, utilizzate una maglia con un cappuccio e tiratevelo su, in questo modo per guardare cosa accade intorno a voi siete costretti a girare la testa e la cosa potrebbe essere imbarazzante. Se invece la vostra fonte di distrazione è seduta di fronte a voi, prendete la borsa e utilizzatela come barriera mettendola davanti ai vostri libri (facendo attenzione a non coprire i libri dell’altra persona).

Annota le tue distrazioni

Se siete una di quelle persone che si distrae anche con i vostri pensieri e mentre dovreste studiare pensate ad altro, procuratevi un block notes e annotateci tutti questi pensieri. In questo modo usciranno dalla vostra testa e sarete costretti a concentrarvi sullo studio.

Altri consigli

Se invece vi distraete perché utilizzate il telefono o perché navigate sul web, spegnete il telefono (se non lo potete spegnere allora mettetelo su silenzioso  e toglietegli la vibrazione, allontanatelo da voi e guardatelo solo nei vosti momenti di pausa), se la vostra maggiore distrazione è il web e magari avete bisogno di internet anche per motivi di studio utilizzate l’estensione per Chrome ‘StayFocusd’, questa vi permetterà di creare una lista nera di siti alla quale non potrete accedere per un certo periodo di tempo.

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Filament.io Made with Flare More Info'> 0 Flares ×
The following two tabs change content below.

Ale

Ale é la fondatrice di Salva Studenti. Ha aperto questo sito con lo scopo di aiutare gli studenti spaesati e dare consigli pratici per 'sopravvivere' all'Università.

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Pin It Share 0 Filament.io 0 Flares ×